Cerca
Close this search box.
Braida Smart Seating Matters

Impressioni di settembre: oltre la sedia

Quante gocce di rugiada intorno a me
Cerco il sole, ma non c'è
Dorme ancora la campagna, forse no
È sveglia, mi guarda, non so
(cit. dalla canzone “Impressioni di settembre” della Premiata Forneria Marconi)

Settembre è un mese di inizi. Ricomincia la scuola, termina la pausa estiva e tutto lentamente si rimette in moto. È un mese che ci ha visti impegnati nella partecipazione a due eventi: la fiera Ecocasa a Pordenone e la mostra di Simone Micheli a Firenze. Ma davvero è stato solo questo? Scopriamolo insieme.

Partenza: Pordenone, Ecocasa 2022

Dal 9 all’11 settembre 2022 a Pordenone si è tenuta la dodicesima edizione di Ecocasa, la rinomata fiera dedicata all’edilizia sostenibile. Tre giornate in cui abbiamo riscoperto l’essenza della sostenibilità a 360°. Risparmio energetico, innovazione sostenibile, bioedilizia, tanti sono stati i temi protagonisti.

E protagonista è stata anche Animaimpresa, l’associazione di promozione sociale che fa della responsabilità sociale d’impresa (RSI) e dello sviluppo sostenibile i suoi principi cardine. Elementi, questi, emersi dallo stand realizzato in occasione della fiera.

Si è trattato di uno spazio multisensoriale e 100% sostenibile, ideato, creato e realizzato grazie alla collaborazione e al lavoro di tantissimi partner e associati, tra cui anche noi di Concepts by Braida.

Lo stand multisensoriale

Sono stati chiamati a raccolta tutti e cinque i sensi. Gli occhi dei visitatori hanno potuto ammirare la splendida cornice dello stand, interamente realizzata in legno di abete e impreziosita da delicate foglie in cuoio naturale.

Posto al centro, un bellissimo albero della sostenibilità, simbolo di Animaimpresa. Sulla chioma alcune parole chiave rappresentanti i valori che si è scelto di trasmettere: territorio, persona, network, ambiente, equilibrio, sostenibilità e condivisione.

A riscaldare l’atmosfera, avvolgendo gli ospiti venuti a trovarci, la tenue fragranza di menta sprigionata dalle piantine ivi presenti e un dolce sottofondo musicale, il tutto inframmezzato da gusti e sapori tipici del territorio friulano.

Immersi in questa atmosfera, non potevano mancare i complementi d’arredo. Tavolini, sedie e poltrone tra cui il nostro dondolo da allattamento Oslo disegnato da Cuoricini, Calla, la poltrona da meditazione con cristalloterapia integrata ideata da Paola Varutti di Zenzone e l’immancabile Triple F disegnata per noi dall’architetto Simone Micheli.

Non solo “uno stand”

Insomma, più che uno stand si è trattato di una vera e propria esperienza sensoriale, andando dal tatto all’olfatto, passando per il gusto e arrivando alla vista e all’udito. E, se proprio proprio vogliamo aggiungerci qualcosa in più, diremmo anche il sesto senso, ovvero la percezione. 

Grazie a Pordenone Fiere, Ecocasa, CiviBank, Associazione Animaimpresa, Accademia di Belle Arti di Udine, CominShop, Connubia, Cooperativa Sociale Il Seme, Cuoio Presot, Grattoni 1892, Preco System, Vidoni Legnami, Valentino Butussi.

A Firenze per “Simone Micheli – Design Artwork from Dream to Reality”

Eh già, da Pordenone siamo approdati a Firenze per l’inaugurazione della mostra dedicata alle creazioni dell’architetto Simone Micheli. “Simone Micheli – Design Artwork from Dream to Reality”, questo il titolo dell’evento, ha avuto luogo presso la Sala delle Esposizioni dell’Accademia della Arti e del Disegno dal 13 al 27 settembre 2022.

Come evoca il titolo, si tratta di un’esposizione che celebra i trent’anni dell’opera di Simone e della sua continua sfida dei canoni imposti dagli standard. Il suo racchiudere la complessità nella semplicità, ricercando sempre di più e sempre meglio è forse uno degli esempi più lampanti di tale aspetto.

Tra le opere esposte nella mostra, anche la nostra Step Ahead, disegnata da Simone Micheli in occasione del Fuorisalone 2022 (qui trovate il link all’articolo dedicato). Una seduta che rappresenta proprio quest’idea di complessa semplicità, grazie alle sue linee armoniche e sinuose che sembrano quasi evocare le onde del mare. Una poesia che si fa sedia. Un tuffo tra le onde del design.

Impressioni di settembre: oltre l’apparenza

Che dire, settembre è un mese in cui tutto sembra iniziare un po’ in sordina come ce lo raccontano i primi versi della canzone citati sopra. In Concepts by Braida, invece, la ripresa dalle vacanze ha premuto il piede sull’acceleratore trasportandoci in un turbinio di eventi e preparativi.

Multisensorialità e poesia sono ciò che ha caratterizzato questo mese. Due aspetti che ci hanno ricordato quanto è importante andare oltre all’apparenza, indagando in profondità la vera essenza delle cose.

E questo è proprio quello che accade un po’ anche nel mondo delle sedute. Nel guardare una sedia, rimaniamo spesso incantati a osservarne l’estetica, aspetto importantissimo, sia chiaro, ma che cosa si nasconde davvero dietro questa bellezza? Quant’è il lavoro di progettazione e sviluppo tecnico nel tradurre in realtà un prodotto, nel nostro caso una seduta?

Questo è ciò che noi facciamo e questo è ciò che ci caratterizza. Non il palcoscenico, ma le quinte. Perché senza tutto il lavoro di chi ci sta dietro le quinte, il palcoscenico non sarebbe là dove lo vediamo. Allo stesso modo, le quinte stesse non avrebbero ragione di esistere senza un palcoscenico. Due sguardi differenti che si intersecano e sussistono l’uno nel e per l’altro.

Venite a conoscerci a Manzano, nel cuore del Distretto della Sedia!

Condividi L'articolo:
Facebook
LinkedIn
WhatsApp

Articoli correlati

Torna in alto